One Direction London Take Me Home World Tour

Il Take Me Home World Tour dei One Direction ha preso il via dall’ O2 Arena di Londra lo scorso 23 Febbraio, a quasi un anno dalla messa in vendita dei biglietti.

Tante le Directioners italiane presenti, tra cui la Capo Team dei 1D Silvia, che ha deciso di condividere con tutti noi l’esperienza di un live di Liam, Niall, Louis, Zayn e Harry! Se non volete “rovinarvi” la sorpresa, vi consigliamo di non andare oltre con la lettura… 

TAKE ME HOME WORLD TOUR: recensioni concerto

L’O2 Arena si trova leggermente fuori il centro di Londra, si ci arriva sia via fiume che via Jubilee line, metropolitana di recente realizzazione; la O2 Arena è un connubio tra diverse realtà, centri commerciali, ristoranti, cinema, musei e due locali da concerti tra cui la celebre O2 Arena, che si trova al centro e che vede concerti dei più grandi artisti internazionali.

Dopo i vari controlli di sicurezza (non è possibile infatti introdurre all’interno liquidi, e fotocamere reflex) si entra nel cuore dell’arena che lascia senza fiato per via delle dimensioni. L’emozione è stata enorme, e quando è salita sul palco Camryin, prima opening act del tour dei 1D, che vedremo anche in italia, l’adrenalina è salita alle stelle.

Dopo un set di un paio di canzoni, compresa una cover/mash up di “We Found Love / Don’t Wake Me Up”, la tredicenne americana ha lasciato il palco alla band australiana 5 Seconds Of Summer che ha calcato un palco così importante in maniera impeccabile.

>> SCOPRI TUTTO SU CAMRYIN 

Dopo un breve intervallo in cui gran parte dello staff raggiunge la postazione accanto al B Stage, tra cui Marco Gastel (manager assistent), Paul Roberts (coreografo) e Helene Horlyck ( vocal coach), calano nuovamente le luci e sui due megaschermi ai lati del palco partono le prime immagini filmate pochi mesi fa che vedono i ragazzi protagonisti di un party…

…poco dopo lo sfondo prende vita mostrando lentamente i ragazzi che aprono il concerto sulle note di “Up All Night”. Segue subito dopo una breve introduzione, ed il primo ringraziamento da parte di Louis e si riparte sulle note di “I Would” a cui seguono “Heart Attack”, “More Than This” e “Loved You First”.

Mentre la band scende a cambiarsi, sui due schermi a lato palco, vengono mostrate le scene del post-party, con un Niall che si risveglia con la faccia coperta da disegni, un Liam che fa le pulizie, un Zayn in giardino, vestito da pollo e circondato da galline e Louis che vaga per la casa alla ricerca di Harry che è immerso in una vasca da bagno, circondato da schiuma e da una capretta rosa.

2020-03-10

Harry, Liam, Louis, Niall e Zayn rientrano sul palco e si posizionano sul bridge, una piattaforma sospesa che, mentre i ragazzi cantano “Change My Mind”, li porta dal palco principale al B Stage, un quadrato al centro dell’arena su cui cantano la cover che hanno realizzato per il Comic Relief “One Way Or Another (Teenage Kicks)” in cui Niall e Louis mettono in scena anche le loro abilità di “ballerini” rischiando, soprattutto Niall, di inciampare almeno un paio di volte.

Dopo aver risposto ad alcune domande inviate via Twitter i ragazzi risalgono sulla piattaforma e, sulle note di “Last First Kiss” e “Moments”, ritornano sul palco principale e dopo un ulteriore cambio d’abito, i ragazzi tornano sul palco emozionando il pubblico con “Over Again” e “Little Things” composte da Ed Sheeran.

Dopo quasi due ore di spettacolo e 21 canzoni, tra cui anche “Kiss You”, “Rock Me” e “Teenage Dirtbag”, e dopo l’emozionante discorso di Niall, che Louis e Liam vedrebbero bene come futuro primo ministro, il concerto si chiude sulle note di “What Makes You Beautiful”.

>> LA SCALETTA COMPLETA DEL CONCERTO

Molti gli italiani al concerto che mostravano con orgoglio la propria bandiera!

Un concerto da brivido: i One Direction hanno saputo dimostrare ancora una volta di meritarsi tutto il successo che hanno conquistato! Sul palco sono impeccabili, la resa live dei pezzi proposti, non delude le aspettative.

Il loro è un concerto “vivo” dove anche il pubblico ne è assoluto protagonista: l’interazione tra i 1D e la folla è costante, divertente, commovente! E’ bello inoltre assaporare dal vivo la profonda complicità tra i 5, che scherzano in continuazione, si mettono in gioco anche in maniera buffa (con balli improbabili) e non nascondono l’emozione che spesso provano davanti ad un pubblico che non smette un istante di cantare e ballare!

Insomma… Uno show da 10 e lode!

Foto live Take Me Home World Tour

Silvia

[nggallery id=693]