Sabato 6 ottobre 2012 i Sonohra hanno dato il via al loro tour invernale dal Teatro Salieri di Legnago (VR).

La serata è stata aperta dal gruppo degli Escape Plan che, dopo essersi presentati ed esibiti con 2 pezzi, hanno lasciato il palco ai Sonohra.

Sono quasi le 21.30 quando parte il video di intro del concerto e Luca e Diego fanno il loro ingresso sul palco seguiti da Andy Eynaud alla batteria, Pietro Cuppone alla chitarra e Luciano Santoro al basso.

>> Guarda il video di intro del concerto

Pochissimi i cambiamenti in scaletta: le canzoni presentate dal vivo nel corso del tour estivo sono evidentemente quelle che descrivono al meglio l’essenza dei Sonohra, i brani più rappresentativi del loro percorso artistico, quelli che sentono perfettamente cuciti addosso ancora oggi, che dalla vittoria a quel Sanremo 2008 sono ormai passati quasi 5 anni!

Si inizia con “Liars”, il brano che rispecchia la situazione di incertezza che noi tutti stiamo vivendo in questo particolare periodo storico. 
I Sonohra, complice l’energia che ogni singola nota trasmette al pubblico, non hanno difficoltà ad incitare l’intero teatro a seguirli e a ballare a ritmo delle loro parole e “Cut Me Loose” non è da meno!

Dal concerto di chiusura del tour estivo – al Teatro Romano di Verona – è passato poco più di un mese ma l’accoglienza che i fan riservano ai Sonohra è degna dei migliori ritorni dopo un lungo periodo di pausa. Come se ognuno di loro, da quel 1 settembre 2012, giorno dopo giorno non avesse fatto altro che attendere pazientemente di vivere ancora 2 ore in compagnia della musica dei propri artisti preferiti!

L’emozione e la carica reciproca è talmente forte che neanche la maglia di Luca riesce a resistere e si sbottona rivelando un lato rimasto sempre nascosto!!!

A serata terminata Luca confessa che non era previsto portarla così, ma che ad ogni minimo movimento i bottoni non reggevano!! Luca, perdonali: volevano ballare anche loro!!

Il concerto scorre veloce tra vecchi e nuovi successi.. Così ascoltiamo “Ciò Che vuoi” e “Nuda Fino all’Eternità”, estratti dal nuovo album “La Storia Parte Da Qui” e poi “Who Am I” e “Let Go” contenuti nell’EP “A Place For Us” rispettivamente versioni inglesi di “Sono Io” (album “Liberi Da Sempre”) e “Solo Stasera” (album “Metà”).

2020-03-10

Sonohra – Nuda Fino All’Eternità

I Sonohra incitano e coinvolgono i fan nello spettacolo esattamente come ogni concerto dei precedenti tour, ma il risultato è decisamente fuori dal comune! Sarà l’atmosfera da “prima data” o forse la bellissima location: dopo i primi brani l’atmosfera inizia a surriscaldarsi e la serata si trasforma rapidamente in un botta e risposta fan-artisti. Alle timide mani alzate delle più coraggiose fanno seguito cartelloni, striscioni, grida, cori unisoni sui successi che hanno contribuito all’ascesa dei Sonohra nel firmamento delle stelle della musica italiana e in men che non si dica la platea è tutta in piedi, pronta a ballare e a scatenarsi sulle note della canzoni più energiche fino al momento di “Salvami” e “The Night is Ours”, le più sentite dai fan e dagli stessi Sonohra. La prima dedicata a tutti gli angeli e a tutte le persone che hanno perso la vita sulle strade, la seconda una bellissima ballad d’amore.

Sonohra – Salvami

E’ la volta di Luca e delle sue cover: “Cochise” degli Audioslave e “Love Is Gone” di David Guetta. Già in passato abbiamo avuto modo di conoscere l’anima rock di Luca e non sorprende la sua carica invincibile e il suo possedere l’intero palco come pochi altri artisti al mondo. Le prime file godono sicuramente di uno spettacolo invidiabile, ma ciò che si vede facendo qualche passo indietro lo è forse ancora di più: sono poche ormai le persone sedute ed i pochissimi rimasti immobili sicuramente si stanno chiedendo – increduli – come uno stesso gruppo possa passare così facilmente da un genere all’altro e possa sempre riuscirci in modo eccellente. A lamentarsi è solo qualche genitore che non riesce a vedere bene il palco e chiede di rimanere ai propri posti, composti. Ma è praticamente impossibile non lasciarsi trainare dall’energia di Luca, o rimanere impassibili davanti a Diego che suona la chitarra con i denti come il grandissimo Jimi Hendrix o ancora davanti alla battaglia delle chitarre con Pietro Cuppone!!

Sonohra – Battaglia delle chitarre

Adulti e ragazzi si guardano intorno stupefatti, increduli.. Dalle ultime file si sente, sul finire del concerto, un vocio sbalordito dalla bravura di artisti ancora troppo spesso erroneamente giudicati eccessivamente “teen”.

[nggallery id=523]

[Foto di Marta P. e Francesca T.]

La serata giunge al termine con il bis di “Si Chiama Libertà” preceduta dall’immancabile ed instancabile “L’Amore” che ci riporta indietro nel tempo, a quando i Sonohra – all’epoca con una formazione completamente diversa – suonavano per la prima volta a Legnago, al Principe Disco Club.

Era il 14 dicembre 2008 e degli elegantissi e composti Luca e Diego, ci facevano iniziare un lungo sogno che partiva da quel “Guardo il cielo e non vedo altro colore…”

Si dice che chi sta fuori vede chiaro, chi c’è dentro è cieco ed è questo che a volte può portarci a svalutare, non apprezzare, distruggere e poi perdere o semplicemente non vedere – o meglio non valutare in modo oggettivo – ciò che dal fondo di un teatro si palesa attraverso le reazioni dei probabili “non fan”.

Un rischio che i fan dei Sonohra non sembrano correre perchè è proprio “stando dentro” che giorno dopo giorno riescono a lasciarsi trasportare dalle loro note per poi realizzare – quasi 5 anni dopo la prima apparizione TV – di poter vantare il privilegio non solo di essere stati testimoni di ogni tappa della loro carriera, ma anche di essere stati presi per mano in un lungo percorso di crescita e di aver intraperso, tra le loro braccia, un nuovo cammino (La Storia Parte Da Qui, il nuovo album dal 15 maggio 2012) che ha portato alla valutazione unanime del concerto di Legnago come “uno dei migliori fino ad ora”.

Se anche voi eravate presenti al concerto, aspettiamo i vostri commenti nel forum ufficiale.

[C.]

 Quando sali sul palco, i riflettori si accendono e vedi un teatro sold-out pronto ad acclamarti, ti rendi conto che questo splendido “mestiere” ti regala momenti ed emozioni che ti ricorderai per tutta la vita! GRAZIE DI CUORE A TUTTI I PRESENTI IERI SERA! Sostenete la musica dal vivo perchè è solo grazie a voi che può continuare a vivere…Rock On! [Sonohra su Facebook]

 

SONOHRA – PROSSIMI APPUNTAMENTI

• 11 ottobre 2012 – Anteprima videoclip “Il Re del Nulla” su Youtube e Google+
Tutto su “Il Re del Nulla”, il nuovo signolo dei Sonohra

• 13 ottobre 2012 – Nazionale italiana cantanti
SEREGNO (MB), Stadio Ferruccio
ore 15.30

• 19 ottobre 2012 – Festival di Ghedi
MONTIRONE (BS), sala Sicomoro ore 20.45
Luca e Diego parteciperanno al Festival di Ghedi nella serata dedicata al Festival di Sanremo assieme a molti altri artisti e duetteranno con i ragazzi in gara su pezzi della storia del Festival.
Info e prenotazioni su www.festivaldighedi.it oppure al 334/5874992

• 01 novembre 2012 – Nazionale italiana cantanti
CARPI (MO), Stadio Cabassi
ore 14.30