Il botta e risposta inaspettato di cui tutti stanno parlando – il Premier Giuseppe Conte ha risposto ad un appello di Miley Cyrus che su twitter gli ha chiesto di aderire all’iniziativa Global Goal Unite. Ecco cosa è successo.

Venerdì 12 giugno 2020 la cantante statunitense Miley Cyrus ha contattato tramite tweet sul suo profilo Twitter ufficiale (@MileyCyrus) i Primi Ministri di tutti i Paesi europei per chiedere loro di aderire all’iniziativa Global Goal Unite, iniziativa che ha lo scopo di sostenere la causa Black Lives Matter che oggi più che mail grida allo STOP al razzismo dopo la terribile ed ingiusta uccisione dell’afroamericano George Floyd, e di sostenere insieme, in modo equo ed unitario la lotta al Covid-19, il virus che ha causato la pandemia attualmente in corso.

Miley Cyrus e Giuseppe Conte: il botta e risposta su twitter

Tra i Paesi contattati da Miley anche l’Italia. Ecco il tweet della cantante rivolto al Premier Conte (@GiuseppeConteIT) e la sua traduzione in italiano:

“L’Italia e il mondo intero uniti in solidarietà con il Black Lives Matter negli US. Dobbiamo rimanere uniti per combattare il Covid-19 e il suo sproporzionato impatto nelle comunità emarginate, specialmente le comunità di colore. Per favore unitevi a noi, PM Giuseppe Conte? #GlobalGoalUnite”

La risposta di Conte non ha tardato ad arrivare, e il 13 giugno il Premier le ha risposto:

“L’Italia è in prima linea nella lotta contro il Covid-19 ed è impegnata con l’ACT-Accelerator per assicurare un universale ed equo accesso ai vaccini e alle cure. La cooperazione internazionale e la solidarietà sono la chiave del successo. Insieme ce la faremo,Miley. #GlobalGoalUnite”

2020-03-10

A cui Miley ha prontamente risposto:

“Grazie mille! Non vedo l’ora che arrivi il nuovo impegno di finanziamento il 27 giugno di cui c’è bisogno per garantire accesso a cure e vaccini per tutti, dappertutto #GlobalGoalUnite”: