La Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo, conosciuta internazionalmente come The World Day for Audiovisual Heritage (WDAH), è la giornata interamente dedicata all’importanza dei documenti audiovisivi. Ecco perché si celebra ogni anno il 27 ottobre.

Quando parliamo di audiovisivo (AV) ci riferiamo a tutti quei documenti costituiti da video e suono come ad esempio un film, un programma televisivo o una proiezione di diapositive.

La Giornata Mondiale del patrimonio audiovisivo si celebra il 27 ottobre

Ogni anno, il 27 ottobre, viene celebrata la giornata mondiale del patrimonio audiovisivo, la ricorrenza mirata a sensibilizzare le persone di tutto il mondo sull’importanza dei documenti audiovisivi come memoria collettiva e fonte di informazione e insegnamento, e sui rischi di conservazioni che essi corrono, per far sì che possano arrivare anche anche ad altre persone in futuro e non vadano persi.

Nel 2005, ad aver istituito questa importante ricorrenza è stata l’UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura), per  commemora l’adozione da parte della XXI Conferenza generale della conservazione delle immagini in movimento e la loro salvaguardia, avvenuta nel 1980.

Questa ricorrenza si pone come obiettivo, tra gli altri, anche quello di ricordare il ruolo dell’audiovisivo nel contribuire alla difesa della pace. Tutti i paesi del mondo sono invitati dall’UNESCO a prendere parte ogni anno alla giornata mondiale del patrimonio audiovisivo, dando vita a progetti mirati.

La Giornata Mondiale del patrimonio audiovisivo 2021

Nel 2021, il tema della giornata mondiale del patrimonio audiovisivo è La tua finestra sul mondo (Your Window to the World), che si riferisce alla possibilità data dai documenti audiovisivi di vedere, ascoltare e vivere cose appartenenti al passato oppure che, altrimenti, non potremmo conoscere.