Naya Rivera non ce l’ha fatta. Il corpo senza vita dell’attrice trentatreenne nota principalmente per il ruolo di Santana Lopez nella serie cult Glee è stato ritrovato nelle acque del Lago Piru, in California, lunedì 13 luglio 2020.

Naya Rivera: è morta la star di Glee

La giovane attrice statunitense era scomparsa mercoledì scorso, l’8 luglio 2020, durante una gita in barca con il figlio Josey, di quattro anni. I due stavano nuotando nelle acque del lago quando sono stati sorpresi da forti correnti, e come dichiarato dallo sceriffo della contea di Ventura Bill Ayub, Naya avrebbe usato tutte le sue forze per mettere in salvo il bambino e farlo risalire sulla barca, per poi essere trascinata via.

“A metà pomeriggio erano andati a nuotare ma poi la barca si è allontanata portata via dalle correnti. Il bambino ha dichiarato che Naya lo ha aiutato a risalire sulla barca, e quando si è girato l’ha vista sparire sott’acqua. Crediamo che abbia usato le sue ultime forze per spingere il figlio sulla barca e metterlo in salvo, ma non ha avuto le forze per salvare se stessa” ha dichiarato lo sceriffo durante una conferenza stampa.

Un altro duro colpo per il cast di Glee, che esattamente 7 anni prima, il 13 luglio del 2013, ha sofferto la perdita di un altro membro, Cory Monteith. Il personaggio di Naya, Santana Lopez, una studentessa lesbica in una High School dell’Ohio, ha avuto un ruolo fondamentale nella crescita di tanti ragazzi che cercavano di trovare se stessi, ancora insicuri sulla loro identità sessuale, ed è entrato nel cuore di milioni di spettatori, che oggi esprimono le lor condoglianze e il loro sostegno a famiglia e amici.

Alcuni membri del cast della serie si sono uniti ad amici e familiari di Naya sulle rive del Lago Piru per porgere insieme l’ultimo saluto alla donna.

View this post on Instagram

just the two of us

A post shared by Naya Rivera (@nayarivera) on

2020-03-10