NanoPress
Vai a Team World Shop

Uno di noi sta mentendo, Karen M. McManus: 5 ragazzi, chi di loro mente?

Cinque ragazzi. Tutti hanno un segreto: chi di loro mente? E’ disponibile in libreria il nuovo romanzo di Karen M. McManus “Uno di noi sta mentendo”.

Con “Uno di noi sta mentendo”, Karen M. McManus ci regala un piccolo miracolo, capace di restituirci alla perfezione la difficoltà di trovare un equilibrio tra il bisogno di riuscire in quello che facciamo, di avere amici, essere amati ed essere visti, e la necessità di essere noi stessi. Cioè essere felici.

UNO DI NOI STA MENTENDO: ECCO PERCHE’ DOVRESTI LEGGERLO

RICEVI IL LIBRO IN REGALO: GIOCA CON UNO DI NOI STA MENTENDO

“Uno di noi sta mentendo” è disponibile anche su Amazon.

UNO DI NOI STA MENTENDO IN ANTEPRIMA
>> LEGGI L’ESTRATTO QUI  <<

KAREN M. McMANUS | L’AUTORE

Karen M. McManus è laureata in Inglese e Giornalismo. Quando non lavora e non scrive, ama viaggiare con suo figlio. “Uno di noi sta mentendo” è il suo primo romanzo, da mesi stabilmente ai vertici delle classifiche americane.

UNO DI NOI STA MENTENDO | TRAMA BREVE

Cinque ragazzi – Addy, Bronwyn, Cooper, Nate e Simonsono costretti a trascorrere un’interminabile ora di punizione nella stessa aula. Si conoscono tutti, ma non possono definirsi amici. Sopratutto non lo sono di Simon, l’emarginato della scuola che per prendersi la sua rivincita su chi lo ha sempre trattato male, si è inventato l’app Senti Questa con la quale rivela ogni settimana dettagli piccanti della vita privata degli studenti.

Nessuno dei cinque ragazzi è davvero e fino in fondo come appare. Ognuno indossa una maschera davanti agli altri.

All’improvviso Simon cade a terra davanti ai compagni e muore. Il suo è un omicidio. La polizia scopre che i protagonisti di un ultimo post mai pubblicato di Simon sono proprio loro, Addy, Bronwyn, Cooper, Nate. I quattro ragazzi da semplici testimoni diventano i principali indagati dell’omicidio.

UNO DI NOI STA MENTENDO | TRAMA COMPLETA

Cinque studenti sono costretti a trascorrere un’interminabile ora di punizione nella stessa aula.

Bronwyn, occhiali e capelli raccolti da studentessa modello, non ha mai infranto le regole in vita sua e vive per essere ammessa a un’università prestigiosa e rendere fieri i suoi genitori.

Nate, capelli scuri disordinati e un giubbino di pelle malandato, è in libertà vigilata per spaccio di erba e sembra a un passo dall’andare completamente alla deriva.

Cooper, il ragazzo d’oro con cui tutte vorrebbero stare, è la star della scuola e sogna l’ingaggio in una grande squadra di baseball.

Addy, una chioma di folti ricci biondi e un viso grazioso a forma di cuore, sta cercando di tenere insieme i pezzi della sua vita perfetta.

Infine Simon, l’emarginato, lo strano, che, per prendersi la sua rivincita su chi lo ha sempre trattato male, si è inventato una app che rivela ogni settimana dettagli piccanti della vita privata degli studenti.

Pur conoscendosi da anni, non possono certo definirsi amici. Qualcosa li unisce, però. Nessuno di loro è davvero e fino in fondo come appare. Ognuno di loro dietro alla facciata “pubblica” nasconde molto altro, un mondo di fragilità, insicurezze e paure, ma anche di segreti piccoli e grandi di cui nessuno, o quasi, è a conoscenza.

Da quell’aula solo in quattro usciranno vivi. All’improvviso e senza apparente motivo, Simon cade a terra davanti ai compagni e muore. Non appena si capisce che quella che sembrava una morte dovuta a un improvviso malore in realtà è un omicidio, il mondo di Bronwyn, Nate, Cooper e Addy inizia a vacillare. E crolla definitivamente quando la polizia scopre che i protagonisti di un ultimo post mai pubblicato di Simon sono proprio loro. In men che non si dica, i quattro ragazzi da semplici testimoni diventano i principali indagati dell’omicidio…