Vai a Team World Shop

Libri horror che fanno paura

Se sei un amante del brivido i libri horror e thriller non ti annoieranno. Abbiamo raccolto una lista di libri che fanno davvero paura.

occhi paura

Sgombriamo subito il terreno da un equivoco: i libri horror e thriller non appartengono a un genere minore. Si può affermare infatti che molti scrittori di testi che fanno paura hanno creato dei veri e propri capolavori. Capire perché un lettore sceglie il genere horror o thriller non è facile, ma nemmeno difficile. Molti infatti sono attratti dalle emozioni forti e dalla paura vera che genera la lettura di vicende raccapriccianti, che siano ispirate a storie vere o di fantasia. Il lettore che non vuole annoiarsi, sceglie un thriller o una storia che dà i brividi.

Ma passiamo alla nostra lista di libri che fanno paura, partendo da due romanzi di un grande maestro del genere horror: Stephen King.

Libri horror che fanno paura: Stephen King

  • It: uno dei capolavori di questo autore, che vi farà davvero mettere paura grazie anche alle descrizioni particolarmente realistiche e coinvolgenti. Narra le imprese di un pagliaccio assassino e vi consigliamo di leggerlo quando a casa non siete da soli. Gli appassionati del genere non possono perdersi l’adattamento cinematografico tratto da questo capolavoro. Guarda il trailer di IT capitolo 2, uscito al cinema il 5 settembre 2019;
  • Shining: il racconto sconvolge totalmente il lettore perché il protagonista, Jack Torrance, viene descritto dall’autore con particolare realismo. La sua follia ci coinvolge e sconvolge: gli squilibri della famiglia e l’alcolismo lo portano verso una inesorabile e “lucida” pazzia.

Stephen King ha definito IT capitolo 2 un film epico

Libri più spaventosi secondo i lettori

  • Danza Macabra di Dan Simmons: l’autore ci porta nel mondo dei vampiri: questi, però, non si nutrono di sangue, bensì di emozioni e sentimenti; il loro scopo è quello di manovrare e sconvolgere l’ordine del mondo e nel perseguire il loro obiettivo, trasportano il lettore in un mondo di incubi, fatto di crudeltà allo stato puro;
  • Rosemary’s Baby di Ira Levin: il tema di questo libro è un altro argomento che fa davvero paura: le sette sataniche. Una giovane coppia si trasferisce in un palazzo dalla fama un po’ sinistra. I due fanno subito amicizia con i vicini, ma Rosemary scoprirà presto che questi fanno parte di una setta e che il marito è diventato loro complice; 
  • L’esorcista di P.William Blatty: il racconto della trasformazione della piccola Regan in un mostro osceno fa di questo libro uno degli horror più angoscianti degli ultimi decenni, alla lettura del quale il lettore non potrà rimanere indifferente. Nessuno può guarirla, né medici, né psichiatrici, forse un esorcista;
  • Racconti macabri di Edgar Allan Poe: otto racconti horror per gli amanti del thriller psicologico. Ognuno di essi è un concentrato di terrore, ma non solo: durante la lettura si ha la sensazione che la paura serpeggi intorno alle parole e il lettore quasi precipita in un’inquietudine quasi paralizzante. La scrittura è quella di un grande autore e non è un pregio da poco. 

Libri con storie raccapriccianti

  • American Psycho di Bret Easton Ellis: Patrick, il protagonista, è un giovane uomo che sembra avere tutte le qualità e i requisiti di una persona perfetta: bello, ricco, di ottime amicizie, frequentatore dei locali alla moda e delle palestre più esclusive dove si trova cocaina di ottima qualità. Vive a Manhattan. La notte però lo trasforma: diventa un assassino spietato e metodico che tortura per il piacere di uccidere. Coinvolgente e sconvolgente per il terrore che riesce a incutere nel lettore;
  • La ragazza che giocava con il fuoco di Stieg Larsson: l’inchiesta di cui si occupa Mikael Blomkvist in questo testo che è uno dei capolavori del genere horror, riguarda un vasto traffico di prostituzione. Il protagonista porta alla luce un intero sistema di violenze e soprusi. L’intrigo è diabolico e più si indaga più le scoperte di Blomkvist fanno paura;
  • La verità delle ossa di Kathy Reichs: l’antropologa protagonista di questo inquietante romanzo horror trova un registratore che riporta la voce di una ragazza sottoposta a violenze e minacce. Nell’indagare sui motivi per cui un uomo possa rapire una donna e farla vivere nel terrore, la stessa antropologa entra in un incubo nel quale si confronterà anche con fanatismi religiosi e fenomeni che sfiorano il soprannaturale;
  • Dracula di Bram Stoker: il conte-vampiro Dracula, in questo romanzo che rappresenta l’horror divenuto mito, è dotato di poteri straordinari, raccoglie i non-morti nella Londra di fine Ottocento. L’atmosfera è cupa perché l’orrore e la minaccia ossessionano i protagonisti e…il lettore, fino all’incubo.