In questo periodo così complicato e senza precedenti, in cui a causa della pandemia di COVID-19 e il conseguente divieto di assembramento i concerti e gli spettacoli dal vivo sono sospesi, tantissimi artisti hanno deciso di esibirsi in spettacoli virtuali, in streaming, concerti che si possono seguire online da casa. La domanda che sorge spontanea è: questi show in livestream, funzionano?

Dallo scorso febbraio ad oggi il mondo dello spettacolo e della Musica dal vivo ha subito un duro colpo a causa del diffondersi del virus COVID-19 in Europa e nel mondo, che ha comportato il divieto assoluto di assembramenti e di raduni di tante persone in posti chiusi o in cui non sia possibile rispettare la distanza interpersonale o le misure di sicurezza. Stop quindi a concerti, festival, spettacoli teatrali e cinematografici, ad oggi almeno fino al 24 novembre 2020.

La musica non si ferma: nascono i livestream

Ma la Musica non si ferma, la musica è vita, è crescita, è movimento, e non ha tardato a riorganizzarsi e ripartire con idee e iniziative volte a garantire ai fan, agli spettatori e agli appassionati di live la magica esperienza dei concerti. Sono quindi nati i concerti in streaming, veri e propri show virtuali in cui i cantanti si esibiscono in diretta con i propri successi.

Da Billie Eilish a Liam Payne, da Niall Horan a Dua Lipa, dai Gorillaz a Sam Smith, sono veramente tantissimi gli artisti che, impossibilitati ad esibirsi live in Palazzetti, Arene, Stadi o Teatri e a spostarsi in giro per il mondo con le loro tournèe, hanno scelto di organizzare per i loro fan dei concerti virtuali, servendosi delle numerose piattaforme che offrono un servizio di livestreaming (come LIVENow, Veeps o A-Live).

I concerti in streaming: top o flop?

Ma questa nuova modalità di concerto, funziona? 

La nostra risposta è sicuramente sì. Certo, ascoltare i nostri artisti preferiti dal vivo, vederli salire sul palco e intonare le nostre canzoni del cuore, l’adrenalina da platea, il condividere l’esperienza insieme a centinaia e migliaia fan come noi è un’esperienza INIMITABILE, che lascia ricordi ed emozioni che non si possono sostituire. E questo è un dato di fatto.

L’alternativa dei concerti in streaming è però un‘alternativa che ha del magico. L’artista non è fisicamente di fronte a noi, ma sta cantando per noi. Le canzoni cantate dalla location scelta fanno comunque battere il cuore, e arrivano dritte nella stanza dove siamo, o nelle cuffiette se le indossiamo.

Il concerto in livestream di Billie Eilish

Un esempio di concerto virtuale di successo è sicuramente quello di Billie Eilish, il suo Where Do We Go? The livestream andato in onda sabato 24 ottobre 2020. In diretta da Los Angeles, la giovante cantante si è esibita con 12 dei suoi successi accompagnata da effetti visivi diversi per ogni brano, che proiettavano gli spettatori in città, oceani, e mondi diversi, che insieme alla sua voce hanno creato un’atmosfera suggestiva e coinvolgente. Un’esperienza indimenticabile che ha portato il mondo del livestream ad un livello inimmaginabile.

Chi è Billie Eilish? Su Team World Shop è disponibile la biografia 100% unofficial: Biografia Billie Eilish. La storia. La musica. Il mito.

I concerti in livestream di Liam Payne

Non uno, ma ormai ben tre i concerti virtuali ospitati da Liam Payne, che da agosto tiene compagnia ai suoi fan con i The LP Show (Act 1, Act 2 e Act 3). Veri e propri concerti in cui l’artista ha presentato cover e brani originali, e ha interagito con gli spettatori chiamandone anche qualcuno in diretta. Iconico il suo terzo concerto, The LP Show Act 3 andato in onda ad Halloween, in cui l’artista si è travestito e si è esibito in una spaventosa location a tema. Ecco cos’è successo durante il The LP Show Act 3.

Tutti e tre i concerti hanno registrato una presenza sempre crescente di spettatori, indice che questa formula sta funzionando, e piacendo.

Insomma, in attesa che la situazione di emergenza globale e sanitaria torni alla normalità, i concerti in livestreaming sono una valida alternativa per chi non vuole rinunciare all’emozione del Live, al rapporto diretto con gli artisti e a godersi quale ora di buona Musica e di divertimento, anche dal divano!