Vai a Team World Shop

Perché vale la pena andare a un concerto da soli?

Sei l'unico fan tra i tuoi amici ad ascoltare un cantante e non sai se andare da solo al suo concerto? Ti spieghiamo perché non dovresti rinunciare a questa grande emozione.

concerto musicale da solo

Tra i principali motivi per andare a un concerto è che si tratta di un’esperienza che fa decisamente bene al nostro corpo e alla nostra mente. Tuttavia, può capitare di essere l’unico fan tra i tuoi amici a cui piace quel cantante o quella band. Cosa fare in questi casi? Puoi provare a convincere qualcuno a seguirti, magari offrendoti di prendere il biglietto anche per lui. Ma se anche questa idea fallisce e nessuno dei tuoi amici può accompagnarti, che bisogna fare? Dobbiamo desistere e sperare che presto l’artista torni nel prossimo tour dalle nostre parti? In effetti, andare a un concerto da soli è un’idea poco allettante per molti, ma il nostro consiglio è di non desistere e andare lo stesso. Proviamo a spiegarti il perché in pochi punti!

A un concerto non si è mai soli

In realtà, i concerti sono eventi speciali dove è molto facile socializzare (e molto difficile non farlo). Se ci pensiamo, uno spettacolo musicale raccoglie persone che condividono una forte passione: quella per l’artista che sta per esibirsi. Non è difficile ritrovarsi a un concerto a cantare mano nella mano con degli sconosciuti, così come abbracciarsi, applaudire o addirittura piangere insieme al vicino o alla vicina che non si era mai visti prima di allora. Questo perché un concerto è innanzitutto un’esperienza emozionale che si condivide con un vasto pubblico con cui si ha in comune l’amore per un determinato tipo di musica e un determinato artista.

Per questo vale sempre il motto “a un concerto non si è mai soli” e per questo vale sempre la pena andarci anche se (in teoria) si ci sta recando senza alcuna compagnia. Molte persone hanno trovato nuovi amici (se non addirittura nuovi amori) semplicemente andando a un concerto e cantando insieme le canzoni del proprio idolo. Con un po’ di fortuna e la giusta predisposizione mentale potrebbe accadere anche a te.

Il feeling con gli altri aumenta durante un concerto live

Non molti ne sono consapevoli, ma quando si sente musica dal vivo la nostra psiche reagisce in modo a dir poco positivo. Aumenta la nostra autostima, cresce il nostro benessere e la nostra stimolazione mentale va alle stelle. Soprattutto, per quel che ci riguarda se stiamo andando da soli, un concerto aumenta di almeno il 25 per cento il nostro senso di vicinanza agli altri.

In pratica, quando si va a uno spettacolo di musica dal vivo, le canzoni predispongono le persone a fare amicizia, a chiacchierare con estranei e a intrattenersi insieme a degli sconosciuti, perché si ci sente tutti più vicini.

…che fare se si è timidi?

Se sei timido, anche in questo caso, il consiglio è di andare al concerto anche se sei da solo. Per attaccare bottone, infatti, non ti ci vorrà molto. Se vai al concerto un po’ prima, per esempio, non ti sarà difficile incontrare gruppi di fan (che spesso non si conoscono tra loro) riuniti, con o senza chitarra, a cantare a squarciagola le canzoni del tuo idolo, in attesa che il concerto abbia inizio.

Per fare amicizia, ti basterà fare la cosa che più ti viene naturale, ovvero metterti a cantare anche tu insieme a loro. Dopo un paio di canzoni ti sarai già presentato, scambiato due chiacchere e avrai trovato con chi vedere il concerto in compagnia, divertendoti!

Cosa succede se si è minorenni?

Se ti stai domandando:”Posso andare al concerto da solo se sono minorenne?” ti vogliamo spiegare brevemente come funziona per la legge italiana la situazione.

In Italia non ci sono leggi che vietano a un minorenne di andare a vedere un concerto da solo, come abbiamo già spiegato parlandoti dei limiti di età concerti in Italia. Ovviamente, vale la regola del buon senso. Innanzitutto, bisogna avere il consenso dei genitori e non bisogna essere troppo piccoli. Se sei un adolescente, tuttavia, nessuno ti chiederà i documenti, né ti potrà vietare di assistere al concerto se hai un regolare biglietto.

Esistono comunque spettacoli musicali dal vivo che possono avere delle limitazioni di età, ma questo in genere è raro e ben specificato in tutti gli annunci dell’evento. Ovviamente, queste regole sono valide per l’Italia, quindi all’estero potrebbero vigere norme diverse, per cui è bene informarsi se il tuo idolo farà tappe solo fuori dai nostri confini.