Tenoch Huerta interpreta il personaggio di Namor in Black Panther: Wakanda Forever. Nato nel 1938 dalla matita di Bill Everett, Namor è uno dei primi supereroi creati nell’universo Marvel.

Nel film il suo nome Namòr significa el niño sin amor, ossia il bambino senza amore.

Ti ricordiamo che Black Panther: Wakanda Forever è attualmente in programmazione al cinema. Il primo film, Black Panther, lo trovi invece in streaming su Disney+.

Tutto sul personaggio di Namor

Apparso per la prima volta come Sub-Mariner nel numero #1 di Marvel Comics, pubblicato nel 1939, Namor è uno dei personaggi più vecchi del mondo Marvel e nel corso degli anni è stato sia un eroe sia un antagonista.

In Black Panther: Wakanda Forever rappresenta Talokan, una civiltà sottomarina nascosta che è la nostra rivisitazione del regno di Atlantide presente nei fumetti Marvel. La sua apparizione dimostra che il Wakanda non è sicuro come i suoi abitanti pensavano. Si presenta e fa una proposta a Ramonda e Shuri.

Nonostante la tecnologia allo stato dell’arte e l’ipervigilanza del loro regno, i wakandiani sono completamente all’oscuro dell’esistenza di Namor e del suo regno.

L’idea di una società che è stata costretta a nascondersi a causa degli eventi del mondo esterno è molto coerente con il mondo di Black Panther nell’Universo Cinematografico Marvel.

L’incontro con Namor spinge i wakandiani a cercare di mitigare la situazione a modo loro, anche se Ramonda non può fare a meno di preoccuparsi per la sicurezza di sua figlia.

Ramonda è un personaggio davvero importante È una madre che ha perso prima suo marito e poi suo figlio. Governa il Wakanda in assenza di un re. È davvero interessante vedere queste due donne nei ruolo di leader, non soltanto come regina e principessa, ma anche come madre e figlia.