NanoPress
Vai a Team World Shop

Testo e traduzione Stressed out Twenty One Pilots

Testo brano “Stressed Out” dei Twenty One Pilots contenuto nell’album Blurryface.

I Twenty One Pilots sono un gruppo musicale statunitense formatosi nel 2009 a Colombus, Ohio. Dal 2011 il duo è formato dal cantante, tastierista e chitarrista Tyler Joseph e dal batterista Josh Dun.

TWENTY ONE PILOTS A MILANO
7 NOVEMBRE 2016 @ MEDIOLANUM FORUM
BIGLIETTI IN VENDITA SU
WWW.TICKETONE.IT

AL CONCERTO CON EVENTI IN BUS

Puoi raggiungere il concerto dei Twenty One Pilots in Italia con il servizio Pullman di EVENTI IN BUS www.eventinbus.com. Per gli utenti di Team World viene riservato un 10% di SCONTO sulla prenotazione, da utilizzare semplicemente inserendo TEAM-W nel campo BUONO SCONTO presente nella schermata successiva al tasto “PRENOTA”.

Info e dettagli sul servizio offerto dal nostro partner EVENTI IN BUS >> QUI <<

| Leggi anche: foto Meet&Greet con Twenty One Pilots a Milano

Il video di “Stressed Out” è stato girato Mark C. Eshleman.

STRESSED OUT TESTO

I wish I found some better sounds no one’s ever heard,
I wish I had a better voice that sang some better words,
I wish I found some chords in an order that is new,
I wish I didn’t have to rhyme every time I sang,

I was told when I get older all my fears would shrink,
but now I’m insecure and I care what people think.

my name’s ‘blurryface’ and I care what you think.
my name’s ‘blurryface’ and I care what you think.

wish we could turn back time, to the good ol’ days,
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.
wish we could turn back time, to the good ol’ days,
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.

we’re stressed out.

sometimes a certain smell will take me back to when I was young,
how come I’m never able to identify where it’s coming from,
I’d make a candle out of it if I ever found it,
try to sell it, never sell out of it, I’d probably only sell one,

it’d be to my brother, ‘cause we have the same nose,
same clothes homegrown a stone’s throw from a creek we used to roam,
but it would remind us of when nothing really mattered,
out of student loans and treehouse homes we all would take the latter.

my name’s ‘blurryface’ and I care what you think.
my name’s ‘blurryface’ and I care what you think.

wish we could turn back time, to the good ol’ days,
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.
wish we could turn back time, to the good ol’ days,
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.

we used to play pretend, give each other different names,
we would build a rocket ship and then we’d fly it far away,
used to dream of outer space but now they’re laughing at our face,
saying, “wake up, you need to make money.”

we used to play pretend, give each other different names,
we would build a rocket ship and then we’d fly it far away,
used to dream of outer space but now they’re laughing at our face,
saying, “wake up, you need to make money.”

wish we could turn back time, to the good ol’ days,
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.
wish we could turn back time, to the good ol’ days,
when our momma sang us to sleep but now we’re stressed out.

used to play pretend, used to play pretend, bunny
we used to play pretend, wake up, you need the money
used to play pretend, used to play pretend, bunny
we used to play pretend, wake up, you need the money
we used to play pretend, give each other different names,
we would build a rocket ship and then we’d fly it far away,
used to dream of outer space but now they’re laughing at our face,
saying, “wake up, you need to make money.”

STRESSED OUT TRADUZIONE

Avrei voluto trovare dei sound migliori che nessuno ha mai sentito
Avrei voluto una voce più bella per cantare parole migliori
Vorrei riuscire a creare degli accordi nuovi
Vorrei non dover far rimare tutto ciò che canto

Mi avevano detto che quando sarei cresciuto
tutte le mie paure si sarebbero rimpicciolite
Ma ora sono insicuro e mi interessa ciò che la gente pensa

Mi chiamo Blurryface e mi interessa ciò che pensi
Mi chiamo Blurryface e mi interessa ciò che pensi

Vorrei potessimo tornare ai bei vecchi tempi…
Quando mamma cantava per farci dormire…
Ma adesso siamo stressati!

Vorrei potessimo tornare ai bei vecchi tempi…
Quando mamma cantava per farci dormire…
Ma adesso siamo stressati!

Siamo stressati!

A volte un odore mi riporta a quando ero bambino
com’è possibile che non ricordo mai da dove vieni?
Ne farei delle candele, se mai riuscissi a trovarlo.
Proverei a venderle, non le esaurirei mai,
probabilmente solo una persona le comprerebbe

Quella persona è mio fratello perché abbiamo lo stesso naso,
gli stessi vestiti e la casa in cui siamo cresciuti
le stesse pietre che buttavamo nel ruscello
quando vagabondavamo

Ma ci ricorderebbe di quando nulla importava
Niente prestiti per studenti e case sugli alberi
avremmo fatto tutti carriera

Mi chiamo Blurryface e mi interessa ciò che pensi
Mi chiamo Blurryface e mi interessa ciò che pensi

Vorrei potessimo tornare ai bei vecchi tempi…
Quando mamma cantava per farci dormire…
Ma adesso siamo stressati!

Vorrei potessimo tornare ai bei vecchi tempi…
Quando mamma cantava per farci dormire…
Ma adesso siamo stressati!

Giocavamo ad essere qualcun’ altro, ci davamo soprannomi
costruivamo un razzo per poi volare lontano
sognavamo un posto distante
ma ora ci ridono in faccia e dicono: “Svegliatevi, devi guadagnare soldi!”

Giocavamo ad essere qualcun’ altro, ci davamo soprannomi
costruivamo un razzo per poi volare lontano
sognavamo un posto distante
ma ora ci ridono in faccia e dicono: “Svegliatevi, devi guadagnare soldi!”

Vorrei potessimo tornare ai bei vecchi tempi…
Quando mamma cantava per farci dormire…
Ma adesso siamo stressati!

Vorrei potessimo tornare ai bei vecchi tempi…
Quando mamma cantava per farci dormire…
Ma adesso siamo stressati!

Giocavamo ad essere qualcun’altro,
Giocavamo ad essere qualcun’altro,
“Soldi!”
Giocavamo ad essere qualcun’altro,
“Sveglia, hai bisogno di soldi!”

Giocavamo ad essere qualcun’altro,
Giocavamo ad essere qualcun’altro,
“Soldi!”
Giocavamo ad essere qualcun’altro,
“Sveglia, hai bisogno di soldi!”

Giocavamo ad essere qualcun’ altro, ci davamo soprannomi
costruivamo un razzo per poi volare lontano
sognavamo un posto distante
ma ora ci ridono in faccia e dicono: “Svegliatevi, devi guadagnare soldi!”