Testo “Notte fonda”, brano di Mace realizzato in collaborazione con Ketama126 e Psicologi. Disponibile anche l’audio ufficiale.

“Notte fonda” è l’ottava traccia del nuovo album di Mace Obe, uscito il 5 febbraio 2021 e contenente 17 nuove tracce di cui 16 collaborazioni con alcuni tra i principali protagonisti della scena musicale italiana degli ultimi anni. Mace, all’anagrafe Simone Benussi è DJ, beatmaker e produttore milanese classe 1982.

Notte fonda testo Mace

Testi canzoni Mace, leggi il testo di “Notte fonda”:

Oggi il cielo è grigio, è brutto tempo
Fumo già dalla mattina presto
Provando ad alzarmi da quel letto

Oggi il cielo è grigio, è brutto tempo
Fumo già dalla mattina presto
Provando ad alzarmi da quel letto
Non mi lamento, prima stavo peggio

Prima stavo peggio
Ora prendo il primo volo da Fiumicino a Nairobi
E dopo sto un po’ meglio
Oh, guardami adesso
Dal fallimento al successo, che cazzo è successo
? di boss, leone nello zoo
Tutte le mie iene ridono
Ehi, ? di boss, leone nello zoo
Se ti fermano tu digli non lo so

Buio fuori alla finestra
Bevo alcolici alla goccia
Perché ‘sta città è una gabbia
Non so uccidere l’insonnia
Finché si fa notte fonda
Fumo mezza California
Finché si fa notte fonda
Penso solo a quеlla stronza

Buio fuori alla finestra
Vivo con la luna storta
Paranoia che mi aspetta
Finché il solе non ritorna
La mia stanza si deforma
Finché si fa notte fonda
Quando guardo il mio riflesso
Vedo solo la mia ombra

Prima stavo peggio, adesso sto meglio
Come quando metto un disco e mi addormento
Parli rispetto, sì, quale rispetto zi
Che poi denunci tutto, zitto, cazzo dici, bitch
Oh, siamo lontani se conto i tuoi piani
Diverso da artisti, diverso da umani
Questo gioco è bello soltanto se bari
E okay, sti ragazzini presi a binari
Senza dei conti ne piani bancari
La legge è uguale per tutti, ma se fosse così  davvero saremmo più uguali
Sono Jimmy Hendrix sopra i quarti
Spargo il sangue come gli altri
Il beat di Mace mi cura i tagli
Affronto drammi sopra drammi
Bastardi sopra bastardi
Con ‘sta roba riesco a concentrarmi

Buio fuori alla finestra
Bevo alcolici alla goccia
Perché ‘sta città è una gabbia
Non so uccidere l’insonnia
Finché si fa notte fonda
Fumo mezza California
Finché si fa notte fonda
Penso solo a quella stronza

Buio fuori alla finestra
Vivo con la luna storta
Paranoia che mi aspetta
Finché il sole non ritorna
La mia stanza si deforma
Finché si fa notte fonda
Quando guardo il mio riflesso
Vedo solo la mia ombra

Oggi il cielo è grigio, è brutto tempo
Fumo già dalla mattina presto
Provando ad alzarmi da quel letto
Non mi lamento, prima stavo peggio

Notte fonda audio Mace

Ascolta la musica di Mace su Spotify, ecco l’audio ufficiale di “Notte fonda”: