Vai a Team World Shop

La mia ultima storia, Aiello testo e significato nuovo singolo

Testo di La mia ultima storia, il nuovo singolo di Aiello. Disponibili anche audio e video ufficiale del brano.

Testo “La mia ultima storia”, il nuovo singolo di Aiello. Disponibili anche audio e video ufficiale del brano.

SIGNIFICATO DEL BRANO

Sul brano, Aiello ha dichiarato: “Chiudo gli occhi e mi rivedo in treno, a Giugno, di ritorno da Milano. “LA MIA ULTIMA STORIA” doveva essere raccontata in un video, e io non volevo il solito racconto d’amore, il solito video pop..volevo qualcosa di iconico. Ebbi come un lampo, iniziai a fantasticare, scrissi un primo soggetto in pochi minuti. Scattai una foto nella mia mente, e la conservai gelosamente per giorni. A Luglio ho incontrato @attiliocusani, e a 4 mani abbiamo continuato a fantasticare e scrivere. Con orgoglio e gratitudine, posso dire che insieme alla squadra della @maestro.production, abbiamo realizzato qualcosa che nessuno aveva mai fatto prima. Parlo di poesia, di bellezza, di originalità. “LA MIA ULTIMA STORIA” meritava un racconto così.”

LA MIA ULTIMA STORIA TESTO AIELLO

Testi canzoni Aiello, leggi il testo di “La mia ultima storia”:

La mia ultima storia
non è più disponibile
dopo 24 ore
è tornata invisibile
e non la trovo nel frigo
neppure dietro al mio petto
e se mi chiedi ho scordato
come si dorme in un letto

E non mi dite che basta
che basta tornare al mare
che basta bere e ballare
che cambia l’ora legale

Ed ho comprato la maglia più larga
e c’è spazio per te
avvicinati al petto
le scarpe nuove
come piacciono a te ma
le userò per correre lontano
ed ho comprato una maglia più larga
e c’è spazio per te
avvicinati al petto
le scarpe nuove
come piacciono a te
ma le userò per correre lontano

La mia ultima storia
aveva gli occhi di un verde
che a fissarli sembrava di stare
nella foresta Amazzonica
ed è per questo che adesso
odio il verde e quegli occhi
ma siamo come la neve
senza un motivo si ride

Ed ho comprato la maglia più larga
e c’è spazio per te
avvicinati al petto
le scarpe nuove
come piacciono a te
ma le userò per correre lontano
dd ho comprato una maglia più larga
e c’è spazio per te
avvicinati al petto
le scarpe nuove
come piacciono a te
ma le userò per correre lontano

E sono quattro anni
e sono quattro anni

Mi devi Parigi l’ultima neve in città
mio devi le pizze che ho lasciato a metà
mi devi Parigi l’ultima neve in città
mio devi le pizze che ho lasciato a metà
mi devi il sorriso spento di fronte al mare
mi devi le notti passate a soffocare
mi devi i risvegli senza la musica
la colazione solo di domenica
e tutte le ragazze che non ho vissuto
che solo su di te mi sarei abbattuto

Avrei aspettato una stella
l’ultima notte di stelle
e non per fare il romantico
ma per lasciarti nel panico

LA MIA ULTIMA STORIA VIDEO UFFICIALE

LA MIA ULTIMA STORIA AUDIO AIELLO

Ascolta la musica di Aiello su Spotify, ecco l’audio ufficiale di “La mia ultima storia”: