Prey è il film del 2022 di genere action thriller, diretto da Dan Trachtenberg, ora disponibile in streaming su Disney+.

Presentato in anteprima alla cinquantaduesima edizione del Giffoni Film Festival, il film è il quinto capitolo della serie cinematografica “Predator” e porta sullo schermo un prequel della storia raccontata dai film precedenti. Ambientato 300 anni fa nella Nazione Comanche, Prey segue le vicende di Naru, una guerriera feroce ed estremamente abile, che si trova a fare i conti con un predatore alieno altamente evoluto e con un arsenale tecnologicamente avanzato, appartenente alla specie degli Yautja, conosciuti anche come Predator.

Cosa sono i Predator

I Predator, nome con cui sono conosciuti gli Yautja (termine apparso per la prima volta nel romanzo di Steve PerryAlien vs. Predator: Prey“), sono una razza aliena fittizia che ha fatto il suo debutto nel film Predator del 1987 ed è divenuta nel tempo una delle più spaventose del cinema. Questa razza di alieni è presente anche nei fumetti, nei romanzi e nei videogiochi del franchise e ha fatto la sua comparsa anche in diversi altri titoli, sia come personaggi che come costumi.

Ispirati da una voce riguardante il personaggio di Rocky Balboa e una sua possibile ricerca di un degno avversario tra le specie aliene nel quinto capitolo della serie, i Predator sono alieni dalle sembianze umanoidi, emettono ringhi e ruggiti e sono dotati di una tecnologia incredibilmente avanzata che consente loro di cacciare al meglio le forme di vita ritenute ostili, oltre che di un fisico incredibilmente resistente. Alti dai 2.1 metri ai 2,4 metri. i Predator hanno sangue verde bioluminescente (inizialmente realizzato con del succo d’arancia), quattro protuberanze sul volto simili a quelle di un insetto (come suggerito da James Cameron) e una pelle rugosa.

I Predator sono soliti indossare armature incredibilmente resistenti, che permettono loro anche di diventare invisibili, e una maschera con incorporato un puntatore laser e un apparato visivo.

A dar vita ai Predator come li conosciamo oggi è stato truccatore ed effettista statunitense Stan Winston, che venne ingaggiato dopo che un primo design fatto dai Boss Studios fu considerato inadatto. Quest’ultimo decise di pensare a questa razza aliena come un vero e proprio personaggio della storia, non limitandosi quindi a dar vita a un semplice mostro spaventoso e, per riuscirci, prese ispirazione da un dipinto di Alan Munro raffigurante un guerriero dai tratti rastafariani.

Questo primo design, che fu utilizzato nel primo capitolo del franchise, venne poi modificato nel corso del tempo, in particolar modo in Predator 2.

Ad oggi i Predator sono una vera e propria icona nel cinema, tanto che il sito WatchMojo.com li ha inseriti nella lista delle dieci razze aliene meglio riuscite: spaventosi e ben costruiti, i Predor sono divenuti un vero e proprio pilastro nel mondo del cinema.

Tutti i film in cui sono presenti i Predator

Di seguito trovi tutti i film, in ordine di uscita, in cui è presente la razza aliena:

  • Predator
  • Predator 2
  • Alien vs. Predator
  • Alien vs. Predator 2
  • Predators
  • The Predator
  • Prey

Tutti i film del franchise dedicato ai Predator sono disponibili in streaming su Disney+.

Per accedere alla piattaforma streaming Disney+ è necessario attivare un abbonamento che può essere mensile o annuale. L'abbonamento mensile a Disney+ costa 8,99€/mese, più conveniente quello annuale pari a 89,90€/anno.

Disney+ è disponibile sui tuoi dispositivi preferiti: TV, Computer, mobile, tablet e console. Se vuoi saperne di più ti consigliamo di leggere la nostra guida: come iscriversi a Disney+, se invece vuoi procedere subito:

Abbonati ora a Disney+

Il tuo abbonamento ti consente di avere accesso a film, serie TV, documentari, cartoni animati, corti, live-action dei cataloghi Disney, Pixar, Marvel, Star Wars, National Geographic e Star. Scopri i vantaggi di Disney+.