In casa Ferragnez gli imprenditori salgono a quota due: dopo Chiara Ferragni, imprenditrice digitale italiana tra le più famose al mondo, ora anche Fedez diventa imprenditore per aiutare i giovani talenti affinché non scappino all’estero alla ricerca di un’opportunità che possono (e devono) avere anche in Italia.

Nel 2018 Federico Lucia – in arte Fedez – ha investito su Zerogrado, una startup Made in Italy che supporta chi ha sui social un numero consistente di fan/follower da gestire, ma soprattutto con i quali comunicare. A distanza di due anni da questo suo investimento, Fedex ha dichiarato al Corriere della Sera di voler fare l’imprenditore per aiutare i giovani talenti.

Fedez: imprenditore per aiutare i giovani talenti

Nel 2011 Fedez auto-pubblicava il suo primo album “Penisola che non c’è”. Nel 2018, con il concerto-evento “La Finale” con oltre 78 mila presenze è diventato il più giovane artista italiano ad esibirsi allo Stadio di San Siro a Milano. Nel 2020 diventa imprenditore con una missione ben precisa: aiutare i giovani talenti.

E Fedez, sicuramente ispirato dalla moglie Chiara Ferragni – imprenditrice, blogger, designer e influencer italiana classe 1987 – ha deciso che dedicherà molto del suo tempo a formare talenti affinché diventino leader nella produzione di contenuti digitali nell’ambito della discografia, della moda, della creazione di talent e delle relazioni con i top brand.

Fedez lancia Doom

Questo suo progetto ha un nome: Doom, acronimo di Dream of Ordinary Madness.
Può la follia essere considerata ordinaria? Per Fedez è il seme della creatività. Genio e talento che però non deve disperdersi, deve essere incanalato nella giusta direzione. Spesso quello che manca ai giovani d’oggi è una guida.

Fedez è qui (anche) per questo. Non solo Musica (che continuerà a fare finché avrà qualcosa da dire), ma anche scoperta di talenti da mettere in luce.

«Provengo da una famiglia umile. Mio padre era magazziniere e mia madre era disoccupata. Ho costruito tutto da solo e non ho mai fatto il passo più lungo della gamba. Ho sempre reinvestito i soldi guadagnati senza mai chiedere finanziamenti. Di sicuro, però, un ragazzo che vuole fare l’imprenditore oggi più che mai ha bisogno di aiuto» Ha dichiarato Fedez, che in questo progetto sarà affiancato da Stefano Achermann, consulente finanziario.

E se il primo amore non si dimentica, Fedez ha deciso che il suo primo impegno sarà quello di dedicarsi a tutte le maestranze che lavorano nell’ambito della Musica, una categoria fortemente colpita – soprattutto quella dei concerti ed eventi – dalla pandemia Coronavirus.

2020-03-10