Se ti stai chiedendo cos’è il Super Green Pass, sappi che si tratta di una certificazione verde “rafforzata” che verrà rilasciata – dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022 – solo con la vaccinazione o la guarigione dal Covid-19. Continua a leggere per scoprire perché il Governo ha deciso di introdurre questo nuovo certificato e cosa comporterà non esserne in possesso.

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto sul nuovo strumento adottato per contenere la quarta ondata del Covid-19: il Super Green Pass, la certificazione verde dedicata esclusivamente a chi è vaccinato o è guarito.

In sostanza nell’arco di tempo (ad oggi) compreso tra il 6 dicembre 2021 e il 15 gennaio 2022, verrà introdotto il Super Green Pass che verrà rilasciato solo con la vaccinazione o la guarigione, questo significa che non potrà essere ottenuto da chi ha ottenuto esito negativo dopo un tampone.

Tutto quello che c’è da sapere sul Super Green Pass

Il Super Green Pass verrà introdotto dal 6 dicembre 2021 e resterà valido fino al 15 gennaio 2022*. Il certificato sarà valido in tutta Italia indipendentemente dall’eventuale colore delle zone.

Lo scopo della sua introduzione è quella di arginare la quarta ondata di contagi, soprattutto in previsione degli spostamenti e delle festività di Natale.

*salvo eventuali peggioramenti lato contagi.

Durata e validità

Il Super Green Pass sarà valido dal 6 dicembre 2021 al 15 gennaio 2022 in zona bianca, arancione e rossa.

Come ottenerlo

Il Super Green Pass si ottiene SOLO dopo la vaccinazione o dopo essere guariti dal Covid-19. Se si fanno i tampono NON si ottiene il Super Green Pass, ma solo il Green Pass “normale”.

A cosa serve

Per circa 40 giorni chi non ha fatto il vaccino o non è guarito dal Covid-19, non potrà prendere parte ad una serie di attività (in tutta Italia, indipendentemente dal colore) in quanto vincolate dal possesso del Super Green Pass.

Il Super Green Pass permette di accedere a:

  • spettacoli;
  • cinema;
  • eventi sportivi;
  • ristorazione al chiuso;
  • feste;
  • discoteche;
  • cerimonie pubbliche;
  • mensa nei luoghi di lavoro

Dove non serve

Ecco dove non è necessario essere in possesso del Super Green Pass, ma solo del “normale” Green Pass:

  • palestre;
  • piscine;
  • luogo di lavoro;
  • ristoranti e bar SOLO se si consuma all’esterno;
  • mezzi pubblici;
  • trasporti regionali;
  • hotel;
  • supermercati;
  • farmacie.

In caso di zona arancione, le limitazioni non riguarderanno i possessori del Super Green Pass (es. in zona arancione sarà consentito accedere in palestra solo a chi è vaccinato o è guarito).

In caso di zona rossa le limitazioni riguarderanno TUTTI indistintamente (vaccinati e non, guariti e non).