Per andare al cinema è necessario essere in possesso del Green Pass: a stabilirlo è il decreto-legge  del Governo che rende il Certificato verde obbligatorio a partire dal 6 agosto 2021.

La minaccia della variante Delta e lo spettro di una nuova violenta ondata, ha (di nuovo) rallentato il ritorno alla normalità degli italiani, ora invitati a valutare – se in dubbio – la possibilità di vaccinarsi. È proprio facendo la prima dose (e la seconda) del vaccino o un tampone con esito negativo o dimostrando di essere guariti dal Covid-19, che si può ottenere il Green Pass: un certificato digitale e/o cartaceo dotato di un codice QR che dal 6 agosto è un vero e proprio lascia-passare per tante attività e situazioni sociali. A riguardo ti consigliamo di leggere il nostro articolo: a cosa serve il Green Pass in Italia.

Per andare al cinema serve il Green Pass

Chi ama andare al cinema o ha assistito ad una proiezione, saprà bene che dal 6 agosto 2021 è obbligatorio esibire il Green Pass (come funziona) per poter entrare in sala.

La decisione è stata presa dal Governo il 22 luglio 2021. Nel corso della riunione, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, ha prorogato fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale e ha deciso le modalità di utilizzo del Green Pass e nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni.

Riportiamo di seguito il testo relativo alle modalità d’ingresso nelle sale:

Misure per lo svolgimento degli spettacoli culturali
In zona bianca e in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, sono svolti esclusivamente con posti a sedere pre-assegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale, e l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19.

In zona bianca, la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 25 per cento al chiuso nel caso di eventi con un numero di spettatori superiore rispettivamente a 5.000 all’aperto e 2.500 al chiuso.

In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 2.500 per gli spettacoli all’aperto e a 1.000 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Le attività devono svolgersi nel rispetto di linee guida adottate.

Potrebbe anche interessarti il nostro articolo: come ottenere il Green Pass dopo la 1° dose del vaccino.


Team World consiglia…

Il 25, 26 e 27 ottobre al cinema Time Is Up, un’emozionante storia d’amore con protagonisti Benjamin Mascolo e Bella Thorne. Scopri qui tutto sul film Time Is Up.