NanoPress
Vai a Team World Shop

18app: come spendere il bonus cultura per biglietti concerti su Ticketone

Su Ticketone.it è possibile spendere il BONUS CULTURA, riservato ai 18enni dalla Presidenza del Consiglio, per l’acquisto di biglietti per concerti ed eventi.

Leggi anche | TUTTO SU 18APP E IL BONUS CULTURA PER I NATI NEL ’99

BONUS CULTURA NATI NEL 1999

Effettua la registrazione sul sito 18app (attraverso il tuo SPID) e spendi il tuo buono, del valore di 500€, entro e non oltre il 31 Dicembre 2018.

BONUS CULTURA NATI NEL 1998

Se hai già effettuato la registrazione al Bonus Cultura – il termine per la registrazione scadeva il 30 Giugno 2017 per i nati nel ’98 – avrai a disposizione 500€ da spendere entro e non oltre il 31 Dicembre 2017.


Se sei GIA’ IN POSSESSO DEL BUONO, Ticketone ti permette di spenderlo per l’acquisto di un biglietto per le seguenti categorie di eventi:


COME SPENDERE IL BUONO SU TICKETONE

  1. Genera un buono del valore uguale o superiore all’importo TOTALE dell’ordine che desideri effettuare.
  2. Scegli il tuo biglietto (è possibile acquistare n°1 solo biglietto per evento – in generale il BUONO è spendibile solo per una singola unità)
  3. Completa l’acquisto indicando il codice del buono in tuo possesso.

Maggiori dettagli sono disponibili all’interno della sezione FAQ.

Questo il comunicato rilasciato da Ticketone.it:

“Siamo molto fieri di essere tra i primi a rispondere alla chiamata della Presidenza del Consiglio nell’attivare un’interfaccia web che permette ai beneficiari di 18app di utilizzare i propri voucher per l’acquisto di spettacoli e di eventi culturali.

Pur essendo l’interesse dei giovani verso gli eventi di spettacolo e cultura elevatissimo, ad oggi i diciottenni rappresentano soltanto l’1% dei nostri acquirenti on line su di una base utenti che supera i 4,5 milioni.

Poiché crediamo che ciò dipenda anche dalla scarsa diffusione di adeguati strumenti di pagamento, confidiamo che 18app sia un valido strumento a supporto di un accesso più diffuso al nostro catalogo e che il Bonus Cultura sia molto apprezzato dai ragazzi”.