Vai a Team World Shop

Twitter chiude Vine: resta online l’archivio dei video

Vine chiude

Vine chiude, ad annunciarlo il Team della nota App e Twitter.

Dal 2013 sono stati milioni gli utenti che hanno caricato brevi video riproducibili in loop su Vine, piattaforma che ha visto la nascita di vere e proprie star con clip da milioni di visualizzazioni. Tante le risate, tanti i video diventati virali.

Nei prossimi mesi all’App di Vine sarà disattivata non consentendo più il caricamento di clip, resterà invece attivo l’archivio sul sito vine.co affinché nessun creator perda la sua “storia”.

Nel comunicato ufficiale non sono state rese note le motivazioni che hanno portato a questa decisione ma, è molto probabile che il social non abbia effettivamente portato a Twitter – che l’aveva acquistato nel 2012 – i salti di qualità sperati.

All’epoca Vine era stata vista da Twitter come una valida soluzione per creare, pubblicare e condividere brevi video, ma nel giro di un anno la concorrenza di Instagram si è fatta sentire, tanto che Twitter ha creato un proprio sistema di upload video.

Insomma Vine, nonostante vanti un largo numero di utilizzatori assidui, termina la sua corsa.

Tutti coloro che hanno un profilo sul social, riceveranno comunicazioni prima di qualsiasi cancellazione, disattivazione e/o modifica.