Testo “Sorriso”, il nuovo singolo di Scarda. Disponibili anche audio e video ufficiale del brano.

“Sorriso” è il nuovo singolo tratto dall’ultimo album di Scarda dal titolo “Tormentone” risalente al 2018 e seguito dal successo Distrutto. Gli ultimi tre singoli di Scarda, “Sorriso”, “Distrutto” e “Palazzina Gialla” contano più di un milione di ascolti su Spotify.

Chi è Scarda

Scarda, all’anagrafe Domenico Scardamaglio, è un cantautore e chitarrista autodidatta, con due album alle spalle: I piedi sul cruscotto e Tormentone. La sua musica viene classificata come genere Indie. Ha raggiunto il suo pubblico girando l’Italia e partendo dai piccoli locali.
Nato a Napoli, vissuto in Calabria, si è trasferito a Roma diversi anni fa per frequentare la facoltà di Giurisprudenza all’Università La Sapienza. Ha ricevuto una nomination al David di Donatello nel 2014 per la migliore canzone originale con il brano Smetto quando voglio (2012) colonna sonora del film omonimo diretto da Sydney Sibilia. Ha firmato inoltre la colonna sonora dei due sequel: Masterclass con il brano Due come noi e Ad Honorem con il brano omonimo. Ha ricevuto una nomination alla Targa Tenco nel 2015 per la migliore opera prima. Ha concluso il suo Tour Tormentone con un doppio concerto il 3 Ottobre 2020 al Monk di Roma, registrando diversi Sold Out.

Sorriso testo Scarda

Testi canzoni Scarda, leggi il testo di “Sorriso”:

Ti penserò coi calzini puliti
Quando provavi duecento vestiti
Dentro i negozi che fanno tendenza
Che sono uguali a Berlino a Cosenza
Le tue cose ce le ho nel cassetto
Insieme a frasi che non ho mai detto
Insieme a sogni che non hai mai fatto
Mai realizzato quando eri bevuta
Bevuta di brutto

E non serve più fotografare
Io col tramonto ti voglio pensare
Con il trucco sbavato sul viso
L’ultima cosa che ho visto è un sorriso
Poi l’autoradio faceva volare
Spingevi il pedale
Vibrava il telefono sopra il cruscotto
Ti ho scritto ti amo ma non l’hai mai letto
Ma non l’hai mai letto

Ti penserò quando l’erba ricresce
Quando la sera piove e non si esce
Se sarò a Taranto oppure a Milano
Quando la nebbia ritorna e non puoi più guardare lontano
Che poi quello che ho fatto finora
Però anche vero che il tempo ti cura
E una cosa la ricordo ancora
Tu quella sera sembravi sicura

Poi l’autoradio faceva volare
Spingevi il pedale
Vibrava il telefono sopra il cruscotto
Ti ho scritto ti amo ma non l’hai mai letto
E mentre tuo padre impazziva
Io pensavo che ci sei lo stesso
Che vivi anche adesso
Che ricordo un posto in cui mi sento meglio
Finché non mi sveglio
E non posso averle le cose che voglio

Penso che infondo la vita e la morte
Siano due facce della stessa sorte
Ci abituiamo a vederle più spesso
Ma quando è ora soffriamo lo stesso
Io ora non so se ora ti torno in mente
Se sai volare o non sai proprio niente
Però qui infondo sei sempre qualcosa
Come una foglia che vola leggera
Però non si posa
E non serve più bere e fumare
Io questa notte ti voglio pensare
Con il trucco sbavato sul viso
L’ultima cosa che è ho visto è un sorriso

Sorriso video ufficiale

Sorriso audio Scarda

Ascolta la musica di Scarda su Spotify, ecco l’audio ufficiale di “Sorriso”:

2020-03-10