Testo “Sfregi e difetti” di Fedez, brano contenuto nell’album “Paranoia Airlines”.

Fedez, all’anagrafe Federico Leonardo Lucia, ha pubblicato il 25 gennaio il suo sesto album dopo “Comunisti col Rolex” (con J-AX), “Pop-Hoolista”, “Sig. Brainwash – L’arte di accontentare”, “Il mio primo disco da venduto” e “Penisola che non c’è”.

Il nuovo album di Fedez è stato anticipato dal singolo “Prima di ogni cosa”, brano dedicato al figlio Leone avuto con Chiara Ferragni, dall’inedito  “Che Cazzo Ridi” e da nuovo singolo “Holding out for you” ft. Zara Larsson.

“Paranoia Airlines” è disponibile nei negozi, in digitale (acquistalo su Amazon qui >) e su Team World Shop, il negozio online scelto da TheFerragnez come base del loro e-commerce. Acquistando il CD sullo Shop di Team World si potrà ricevere IN REGALO uno dei capi della capsule Paranoia Airlines Collection Design By TheFerragnez: www.teamworld.it/theferragnez

SIGNIFICATO CANZONE

Il brano nasce come una versione piano-ballad, che diventa poi emo-trap in una fase successiva. In “Sfregi e Difetti” Federico confronta il mondo da adulti in cui si ritrova adesso con il periodo più spensierato dell’adolescenza, quando si poteva vivere con più leggerezza senza pensare troppo alle conseguenze delle proprie azioni e si capiva che “le cose più importanti non sono cose”.

FEDEZ IN TOUR

Fedez sarà in Tour nelle principali città italiane da marzo 2019, date e biglietti qui

Sfregi e difetti testo Fedez

Testi canzoni Fedez, leggi il testo di “Sfregi e difetti”:

E quando mi baci, tieni gli occhi aperti
la nostra è una guerra di nervi scoperti
noi siamo questi con sfregi e difetti
e poi mentre piangi dici non ti reggo
fidati di me so fare anche di peggio
arriva il tuo mondo mi tuffo nel cielo
ed ora eccoci qua per chi ormai non combatte
non sfidare il cuore perché tanto ti batte
troppa gente intorno troppa poco nel cuore
d’apparenza si muore

Ti va di andare in motorino in tre con i caschi ancora nel sottosella
girare tutto quanto il mondo io e te
ma, ehi, dire questa vita è proprio bella
ritornare a fare gli scemi come tutto era iniziato
perché il peso del passato ci ricorda che
le cose importanti non sono cose

Tornare a casa storti è una grande ambizione
se la torre di Pisa avesse ragione
chiedimi se sono ferite
chiedimi se sono felice
e dopo fammi un’altra foto
che metto a fuoco questo vuoto
e le mie illusioni d’oro
e scusa mamma ma c’è qua un dilemma eterno
voglio una vita rose e fiori però tu mi hai fatto allergico
e dopo ti intristisci quando cresci e capisci
in questo mondo devi essere pazzo se no impazzisci

Ti va di andare in motorino in tre con i caschi ancora nel sottosella
girare tutto quanto il mondo io e te
ma, ehi, dire questa vita è proprio bella
ritornare a fare gli scemi come tutto era iniziato
perché il peso del passato ci ricorda che
le cose importanti non sono cose

Le cose importanti non sono cose
Le cose importanti non sono cose
Le cose importanti non sono cose
(e tu lo sei)

E ritornare a fare gli scemi come tutto era iniziato
perché il peso del passato ci ricorda che
le cose importanti non sono cose

Sfregi e difetti audio Fedez

Ascolta la Musica di Fedez su Spotify, ecco l’audio ufficiale di “Sfregi e difetti”: