Leggi il testo di Lo Stesso cielo de I Desideri, finalisti di Sanremo Giovani, anticamera della 71esima edizione del Festival di Sanremo in programma dal 2 al 6 marzo 2021.

I Desideri – Giuliano e Salvatore Iadicicco – arrivano da Marcianise, in provincia di Caserta. Nel 2014 hanno collaborato con Clementino in Made In Napoli. Nella loro carriera musicale anche la colonna sonora della seconda stagione di Gomorra.

Significato canzone

“Lo stesso cielo” è una canzone contro il cyberbullismo, gli stessi artisti dichiarano:

«Ai ragazzi della nostra generazione vogliamo dire state attenti, perché come le pistole, anche le parole fanno male».

Lo stesso cielo testo I Desideri – Sanremo Giovani

Testi canzoni I Desideri, leggi il testo de “Lo stesso cielo”:

Io ti guardavo e tremavi
con le mani frenavi i miei baci
non avevi paura di me
ma solo di aprire il tuo cuore agli estranei

ancora una volta
puoi farlo per l’ultima volta
Sono anch’ io come te
è lo stesso dolore che avevo negli occhi
e che mi ha fatto crescere

Nelle notti davanti a un computer
mille storie con frasi incompiute
non riuscivi mai a chiedere aiuto
e scappavi cercando un riparo sicuro

Dalla gente, peggio delle iene
non volevi piu farti vedere
siamo come due foglie che tremano al vento
ma siamo anche bravi a cadere

Comm’ è pistole pure è parole fanno mal
e na ferit aperta ngopp’ o core nun se vere,
no no
ce sta ma nun se vede
Noi non avremo paura di restare al buio
siamo due stelle cadute nello stesso cielo
lo stesso cielo

È parole fann rummore
So comm e colp re’ pistol
Si parl fort’ o parl’ chian
Fai sempre male si me spar’

E o dulore cchiù letale
Te o’ tienì rinto e nun se vere
Perchè quann soffrè o’ core
A vote’ è peggiò ro’ veleno

E certa gente non lo sa
Che le parole fanno male
E si credono invincibili
davanti a un cellulare

Certa gente è peggio delle iene
tu sei bella e ora fatti vedere
guarda le foglie che tremano al vento
e sorridi mentre le vedi cadere

Comme e’ pistole pure è parole fanno mal
e ‘na ferit apert ngopp’ o core nun se vere, no no
Ce stà ma nun se vede
Noi non avremo paura di restare al buio
come due stelle cadute nello stesso cielo
lo stesso cielo

Voglio togliere quella spina nel tuo cuore
sentire il tuo battito senza dolore
sei come il rumore delle onde del mare
voglio essere il sale per le tue ferite
sentire il tuo cuore che ritorna a ridere
schiacciare dentro di te quelle vipere
che ti hanno fatto male per davvero
ora guardami e andiamo oltre il limite

che non avremo paura di restare al buio
siamo due stelle cadute nello stesso cielo
Lo stesso cielo

Lo stesso cielo video I Desideri – Sanremo Giovani

Lo stesso cielo audio I Desideri – Sanremo Giovani

Ascolta la Musica de I Desideri su Spotify, ecco l’audio ufficiale de “Lo stesso cielo”: