Vai a Team World Shop

Video Ligabue a Sanremo: omaggio a Fabrizio de Andrè

Ligabue

L’attesa è finita! Il 64esimo Festival di Sanremo è stato aperto dall’esibizione di Luciano Ligabue sulle note di “Creuza de ma”, un omaggio a Fabrizio de Andrè, noto cantautore genovese scomparso nel 1999. Ligabue, uno degli ospiti più attesi di questa edizione, si è messo alla prova con una performance in dialetto che ha commosso il pubblico ancora scosso dopo l’incidente in apertura: due operai hanno tentato il suicidio dalle balaustre del Teatro Ariston.

Ligabue tornerà a calcare il palco dell’Ariston Sabato nel corso della finale del Festival.


ligabue canta de andré sanremo 2014 di abruzzo24ore

Testo Creuza de Ma

Umbre de muri muri de mainé
dunde ne vegnì duve l’è ch’ané
da ‘n scitu duve a l’ûn-a a se mustra nûa
e a neutte a n’à puntou u cutellu ä gua
e a muntä l’àse gh’é restou Diu
u Diàu l’é in çë e u s’è gh’è faetu u nìu
ne sciurtìmmu da u mä pe sciugà e osse da u Dria
e a funtan-a di cumbi ‘nta cä de pria

E ‘nt’a cä de pria chi ghe saià
int’à cä du Dria che u nu l’è mainà
gente de Lûgan facce da mandillä
qui che du luassu preferiscian l’ä
figge de famiggia udù de bun
che ti peu ammiàle senza u gundun

E a ’ste panse veue cose ghe daià
cose da beive, cose da mangiä
frittûa de pigneu giancu de Purtufin
çervelle de bae ‘nt’u meximu vin
lasagne da fiddià ai quattru tucchi
paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi

E ‘nt’a barca du vin ghe naveghiemu ‘nsc’i scheuggi
emigranti du rìe cu’i cioi ‘nt’i euggi
finché u matin crescià da puéilu rechéugge
frè di ganeuffeni e dè figge
bacan d’a corda marsa d’aegua e de sä
che a ne liga e a ne porta ‘nte ‘na creuza de mä