Nella serata di ieri, i maturandi di Team World hanno ricevuto l’in bocca al lupo da Sonohra, Finley e The Sun!

I The Sun e i Sonohra erano in diretta telefonica nel programma #MATURANDINIGHT di Studentville, mentre i Finley erano ospiti del programma “Notte prima degli esami” di Skuola.net.

Luca Fainello dei Sonohra ha raccontato ai fan in ascolto la sua esperienza all’esame di maturità, sostenuto ben 12 anni fa all’età di 30 anni! Tranquilli maturandi, non avete bisogno di correre a ripassare i calcoli matematici! Forse a causa dell’orario (è intervenuto intorno alle 23.00), o forse l’emozione di ritornare virtualmente sui banchi di scuola, il nostro desideratissimo Luca ha fatto un po’ di confusione! Quel che è certo è che il diploma è riuscito ad ottenerlo, prendendo addirittura il massimo dei voti nella seconda prova di architettura!

I Sonohra hanno poi lasciato un messaggio sulla pagina facebook ufficiale https://www.facebook.com/sonohra: “Facciamo un grandissimo “In bocca al lupo” a tutti coloro che stanno affrontando la prima prova di maturità! Un abbraccio, Rock On!

Anche i Finley hanno fatto un in bocca al lupo speciale a tutti i matu-randa! Guardate l’immagine qui sotto e seguite il consiglio di Dani: “A maturandiiiiiiiiiiiiiiiiii: che siete tutti svegli a ripassare? Mollate tutto e spegnete il cervello per qualche ora, tanto ormai quel che è fatto è fatto.”

Oggi siete stati chiamati a svolgere la prima prova scritta: italiano. Quale tipologia avete svolto?
– Analisi del testo, Montale
– Saggio breve ambito socio-economico: I giovani e la crisi
– Saggio breve ambito storico-politico: Il bene individuale e il bene comune
– Saggio breve ambito artistico-letterario: Il Labirinto
– Saggio breve ambito tecnico-scientifico: Il principio di responsabilità
– Tema storico: Lo sterminio degli ebrei
– Tema generale: Paul Nizan «Avevo vent’anni… Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita»

Superato l’ostacolo della prima prova, qual’è quella che temete di più? La seconda prova, diversa in base alla tipologia di istuto, la terza prova con quesiti che possono riguardare praticamente tutto il programma svolto o il colloquio orale?

Dalle prime indagini la prova orale sembra essere considerata la più imprevedibile e la meno gestibile da molti studenti italiani…
Il consiglio di Luca Fainello per il colloquio orale: PARLARE, PARLARE TANTO!  E se dovesse capitarvi l’analisi di una poesia mai vista prima non lasciatevi prendere dal panico e filosofeggiate girando intorno al titolo. Se non dovesse funzionare potrete sempre approfittare di uno dei prossimi appuntamenti con i Sonohra per dirgliene 4!!

In bocca al lupo a tutti i maturandi!

2020-03-10