NanoPress
Vai a Team World Shop

Louis Tomlinson: “Grazie ai fan mi sento molto più sicuro”

Louis Tomlinson Ultra Festival 2017

Louis Tomlinson è stato intervistato dalle radio 102.7 Kiis FM e 104.3 MYFM a Los Angeles in occasione dell’uscita di “Back To You”, il nuovo singolo.

Leggi anche | LOUIS TOMLINSON E BEBE REXHA: ASCOLTA BACK TO YOU, IL NUOVO SINGOLO

E’ un periodo intensissimo questo per il nostro Louis, che dopo aver pubblicato “Back To You”, il nuovo singolo realizzato in collaborazione con la cantante Bebe Rexha, impegnato in un tour promozionale che l’ha portato fino a Los Angeles. Qui è stato intervistato da alcune radio locali, tra cui 102.7 Kiis FM e 104.3 MYFM. Louis ha rilasciato dichiarazioni sul brano, sulla sua musica e sull’album che sta registrando.

Ecco gli highlights delle interviste:

LOUIS PER RADIO 102.7 KIIS FM

Int: “Quando sei venuto qui l’ultima volta abbiamo parlato di tatuaggi, li hai fatti quasi tutti quando eri nel gruppo vero?”
L: “Sì, una cosa che mi innervosisce sui miei tatuaggi è che dar loro un significato va bene ma alcuni trovano dei significati più profondi che in realtà non esistono. Ad esempio l’uccello che ho tatuato, la gente può pensare all’idea di libertà e simili ma in realtà l’ho fatto solo perché mi piaceva esteticamente. Ho anche un pinguino tatuato sul sedere che penso sia la cosa meno sexy del mondo!”

Louis sull’album:
L: “La maggior parte dell’album è stata fatta ed è molto personale, spero che i fans dopo questo album mi potranno conoscere meglio. Ci sono altre due canzoni che vorrei mettere nell’album ma voglio che siano in ordine cronologico quindi ho bisogno di un po’ di tempo. Tutte le canzoni sono scritte utilizzando il presente quindi è come se fossi ancora nel momento che sto descrivendo. L’album inizia con una canzone in cui parlo di un periodo in cui entravo ed uscivo dai locali ogni sera e, in contrasto, alla fine dell’album, c’è una canzone un po’ triste in cui rifletto su quanto quello fosse sbagliato. Ci sono poi alcune canzoni che penso di cedere ad altri artisti.”

Int:  “Sei mai stato in una stanza in pubblico senza essere riconosciuto da quando non sei nella band?”
L: “Sì è capitato anche se è difficile quando spesso ogni dettaglio della mia vita è online. Soprattutto di recente mi capita spessissimo che dei fans mi chiedano di disegnare loro dei tatuaggi senza nemmeno dirmi cosa in particolare e questo mi mette un po’ di pressione addosso perché è una cosa che avranno per sempre sul loro corpo.”

Int: “Questo weekend sarai ai Teen Choice Awards con Bebe… È stato difficile per te intraprendere il percorso da solista?”
L: “Quello che mi ha aiutato molto è stato avere al mio fianco prima Steve e adesso Bebe nelle performance, ad esempio prima del The Tonight Show di Jimmy Fallon ero molto nervoso ma adesso mi sento più sicuro per affrontare i Teen Choice. Mi piace essere onesto su questo punto, molti artisti dicono sempre di essere molto sicuri di sé stessi ma non sono certo che sia davvero così. Ho sempre sentito di dover dimostrare qualcosa e ad esempio nella canzone No Control in cui canto il ritornello, il responso dei fans è stato fantastico, e col tempo mi sono sentito più sicuro. È facile per una rockstar o un rapper perché loro pensano di essere le persone più belle e in gamba del mondo e ci credono molto ma se non pensi di essere esattamente la persona più cool del mondo devi lavorarci.”

LOUIS PER RADIO 104.3 MYFM

Louis sull’album:
“Vorrei farlo uscire entro la fine dell’anno ma sono un perfezionista, penso che uscirà un altro singolo che canterò da solo e poi uscirà l’album ma non voglio mettermi troppa pressione. È molto importante per me avere una stretta connessione con i testi e mantenere un tono semplice di modo che i fans possano capire di cosa parlo. Ci sono sessioni di scrittura in cui va tutto bene e altre no, voglio che la mia identità sia molto presente e la mia idea, forse un po’ ambiziosa, è quella di disporre le tracce in modo cronologico.”

Louis sul ritorno dei One Direction:
L: “E’ impossibile stabilire quando, ma non c’è alcun dubbio: siamo tutti della stessa idea, torneremo insieme. Ora ci stiamo godendo un pò di tempo per noi.”

Int: “Hai detto che il prossimo singolo che uscirà non sarà un duetto, ti esibirai quindi da solo, come ci si sente?”
L: “Il pezzo con Steve mi ha aiutato a fare il mio ingresso nel mondo della musica, anche se sembra strano dire così, lui è una persona fantastica e mi aiutato tanto anche a credere in me. La canzone con Steve ha uno stile dance mentre quella con Bebe ha uno stile più urban quindi esibirmi da solo sarà un’altra volta diverso.”

Int: “A chi fai sentire le tue canzoni?”
L: “Penso che l’importante soprattutto per me sia scrivere testi molto informali e sì, devo avere il parere dell’etichetta e del management ma per me è molto più importante l’opinione dei miei amici, delle mie sorelle o anche degli amici delle mie sorelle che magari dicono di non intendersi di musica, ed è proprio quello il punto. Sono cresciuto ascoltando musica alternativa come ad esempio gli Artic Monkeys ma so che i miei fans preferiscono un altro genere quindi serve decidere se fare quello che piace a te o agli altri e magari trovare un punto di incontro perché quello che piace a te può non piacere a qualcun altro.”

Int: “Qual è la tua canzone preferita dei One Direction tra quelle che hai scritto?”
L: “Sono due in realtà, una si chiama No Control che è stata supportata moltissimo dai fans ed è stato molto bello per me e poi un’altra canzone che è molto personale è Love You Goodbye.”