Meet&greet con Finley @ Rai Gulp: foto e racconti

6 agosto 2012 09:14
1 Commento 303 letture
emoTAG!

Il 27 luglio i Finley hanno incontrato 5 fortunati fan in possesso del pass Rock’n'Experience contenuto nell’album “Fuoco e Fiamme”.

In occasione della partecipazione alla trasmissione di Rai Gulp “La Tv Ribelle”, i Finley hanno dato la possibilità a 5 fan di accompagnarli in studio e di incontrarli subito dopo la registrazione del programma.

Di seguito i racconti e le foto dei vincitori.

Barbara:
Spero che le mie poche righe possano far trapelare l’esperienza fantastica che quei quattro ragazzi mi hanno fatto vivere.
Non è stato il mio primo incontro, ma di sicuro questo è stato uno tra i più ricchi d’emozione, anche perché grazie alla Rock’n'experience ho potuto partecipare insieme ad altri quattro fortunati al programma televisivo dove erano ospiti, La tv Ribelle e guadagnarmi l’opportunità di porre una domanda in diretta.
Ma come se non bastasse, una volta conclusa la messa in onda, come sempre d’altronde, sono stati assolutamente disponibilissimi per fare quattro chiacchere con noi, foto, autografi e perché no, persino per giocare!
Anche una volta usciti dagli studi, dove fuori moltissime altre persone li attendevano, si sono comunque prestati a parlare con noi.
Questa esperienza mi ha permesso di conoscere anche nuovi fans, il che non é mai male.
Non ero mai riuscita prima ad ora a passare così tanto tempo il loro compagnia e con così tanta disinvoltura. Tutto questo lo devo a Team World, alla Rock’n'experience, ma soprattutto ai fantastici musicisti quali sono i Finley.

Ilenia:
Beh,  dire che è stata un esperienza stupenda è dire poco! Entrata alla rai ho conosciuto gli altri due ragazzi che come me hanno vinto la competition, ed è con loro che ho diviso questa fantastica esperienza.  Assistere alla puntata con i finley ospiti è stato stupendo, ma il meglio è arrivato a trasmissione conclusa. Dopo la puntata sono stati gentilissimi con chiunque gli chiedese una foto o un autogafro e questo non solo in studio dopo la puntata, ma anche fuori dalla rai dove si sono dedicati a fare foto e autografi anche con i ragazzi che non sono riusciti ad entrare alla rai per assistere alla trasmissione. Inoltre sono stati stra disponibili a scherzare e parlare con noi di qualsiasi cosa! E’ stata una giornata pazzesca e spero di riviverne una simile molto presto!

Riccardo:
Ore 17:10. Arrivo agli studi RAI per primo, adoro essere super puntuale nelle occasioni che mi stanno più a cuore! Mi rilasso, aspettando che giungano anche gli altri partecipanti e nel frattempo l’ansia e il nervoso aumentano in modo incontrollabile.
Ore 19:10. Finalmente, dopo averci fatto firmare la liberatoria e controllato i nostri abiti, accediamo allo studio di registrazione dove il regista, sapendo che noi siamo i vincitori, collocano me e le altre ragazze nei posti migliori in prima fila, pronti a porre domande ai nostri “eroi”.
Le luci delle telecamere si accendono, inizia lo spettacolo!
Come per magia siamo catapultati in un mondo parallelo, tra effetti speciali, giochi di riflettori ed una equipe pronta a sistemare sgabelli, cartelloni e trucco e parrucco dei conduttori.

Sembra di essere in un sogno: i Finley al mio fianco e gli altri ospiti (come Davide Mogavero e la talentuosa Kelly Joyce) che mi sfilano accanto, pronti ad esibirsi davanti ai miei occhi.

Purtroppo, quando ti diverti, il tempo scorre più veloce del solito e in un batter d’occhio giungiamo alla fine della trasmissione; ma ecco che arriva la sorpresona: una pioggia di stelle filanti luccicanti e palloncini colorati piovono sulle nostre teste e la felicità è a mille!
Riesco finalmente ad avvicinarmi ai Finley, agli amici che è sempre un immenso piacere seguire per tutta Italia. Foto ricordo, chiacchierate varie, abbracci e risate fanno da padroni in questo magico momento!
Ore 21:00. Il regista ci esorta a sgomberare immediatamente lo studio visto che siamo gli unici a essere ancora dentro (si sa, quando c’entrano i Finley non ci si riesce proprio a staccare!) ma all’improvviso Ka ci ferma e chiede di scattare la foto di gruppo, per immortalare per sempre questa splendida giornata. Nell’attesa del “clack” della macchina fotografica mi passano davanti agli occhi tutti i momenti migliori che ho vissuto in questi sei anni in compagnia dei Finley, da “Tutto E’ Possibile” a “Fuoco e Fiamme” e mi rendo conto che essere entrato a far parte del Gruppo Randa è stata una delle migliori cose che potesse accadermi!
Perdiamo altro tempo a giocare con i palloncini e a scherzare ma, dopo l’ennesimo richiamo, ci avviamo tutti all’uscita.
Salutiamo per l’ultima volta i ragazzi con la promessa di rivederci presto, magari in vista del tour, perché noi senza loro non possiamo proprio stare!
Mi dirigo sotto la Mole Antonelliana ad aspettare i miei genitori, riassaporando questi momenti indimenticabili e schiacciando il pulsantino della digitale per far scorrere le fotografie appena scattate.
Arrivato a casa mi dirigo subito a letto, stanco per l’impegnativa giornata; la mattina dopo mi sveglio e penso che sia stato tutto un sogno, ma il libretto di “Fuoco e Fiamme” autografato sul comodino mi ricorda che non è stato solamente frutto della mia mente notturna, ma un qualcosa che risulta persino difficile spiegare a parole.
Colgo l’occasione per ringraziare TeamWorld e tutto lo staff per l’incredibile opportunità che mi ha dato ed infine loro, i Finley, perché è grazie a voi se credo nel “giorno perfetto”.

 

FOTO: