NanoPress
Vai a Team World Shop

San Valentino regali last minute all’insegna dell’innovazione

San Valentino 2017 regali app

Che si voglia festeggiarlo o no, il giorno di San Valentino colora vetrine e locali e spinge molti a cercare di organizzare qualcosa di speciale per celebrare l’amore di coppia.

C’è sempre, però, chi si sveglia all’ultimo minuto e deve affrettarsi a trovare un regalo adatto all proprio lui o alla propria lei, usando anche un mezzo molto avanzato qual’è la tecnologia.

Di seguito un elenco di 9 aziende innovative che si sono inventate un modo per associare la tecnologia a questa ricorrenza tradizionale:

BLOOVERY

Startup che si occupa di consegnare fiori a domicilio mandando un semplice messaggio dallo smartphone, ora c’è la possibilità di ordinare il colorato dono tramite l’app dedicata, con un chatbot su Facebook Messenger o dal sito della startup. Bloovery aiuta il cliente a scegliere il fiore più adatto all’occasione.

LITTLE RIOT

La startup londinese propone una soluzione a chi è costretto a passare la giornata di San Valentino senza poter vedere il suo partner. Il gadget che l’azienda ha creato si chiama Pillow Talk e permette di trasmettere in tempo reale, grazie a un bracciale e a un dispositivo posizionato sotto il cuscino, il battito del cuore della propria dolce metà.

MUSEMENT

Startup che aiuta i viaggiatori a organizzare nei minimi dettagli le attività da fare nelle visite in posti sconosciuti: biglietti per il museo, tour del posto, attività da pianificare per non rischiare di perdersi le principali attrazioni a disposizione. Grazie all’applicazione è possibile controllare le iniziative nei paraggi una volta raggiunta la meta e chiedere consiglio a degli esperti locali su come muoversi.

COUPLE

Applicazione che è pensata per la vita a due. Scaricandola sul proprio cellulare, i due partner possono condividere continuamente i momenti della loro quotidianità con foto, disegni e messaggi. Si tratta di un ambiente virtuale per trascorrere insieme ogni attimo della giornata e pianificare gli appuntamenti di coppia in un calendario dedicato.

FANCEAT

Startup torinese che propone una serie di piatti di alta cucina. Successivamente fa recapitare a casa tutti gli ingredienti necessari a cucinare le pietanze scelte nelle giuste quantità agevolando i clienti. Bastano solo 30 minuti per ricreare un pasto degno di un grande chef sulla tavola di casa e stupire fidanzati e coniugi.

REGALISTER

Ha ideato un’applicazione che permette di fotografare e inserire in una wish list i regali che si vorrebbe ricevere. Il servizio lanciato dalla startup torinese Bim offre la possibilità ai partner che non riescono mai a decidere quale dono comprare di andare sul sicuro. E dimostrare di essere attenti ai gusti del proprio innamorato o della propria innamorata.

CLOUBS

Si rivolge a chi vuole fare nuovi approcci. La startup permette di ordinare e offrire un drink a una persona presente nel locale in cui ci si trova. In questo modo si superano le timidezze e si ha uno stimolo in più ad avviare una conoscenza che non sia solo virtuale. In altre parole, un modo tecnologico e comodo per rompere il ghiaccio.

MYCHOK

Valorizza uno degli ingredienti fondamentali di ogni San Valentino, il cioccolato. La startup offre una piattaforma per ordinare e personalizzare con scritte stampate in 3D le tavolette da regalare. È possibile scegliere forma e tipo di cioccolato da utilizzare e soprattutto pensare alla frase da scrivere. Prima di procedere si può anche visualizzare un’anteprima. Infine, si chiede la consegna a domicilio del dolce regalo.

TINDER (CON HONOR)

La più celebre applicazione di incontri Tinder ha pensato per il 2017 di aprire le sue porte a un contest ironico che premia i single. Si tratta di una collaborazione con Huawei per lo smartphone Honor. Dal 6 al 23 febbraio gli iscritti a Tinder potranno “incontrare” Honor sull’app e partecipare a un concorso: postando un’immagine simpatica con un finto partner si potrà vincere un buono sconto per l’acquisto di un Honor 6X o un Honor 8. Una piccola consolazione per chi è costretto a passare San Valentino da solo.